Il Perdono di Poggio Bustone


Il perdono di Poggio Bustone

La chiesa di San Giacomo Apostolo di Poggio Bustone è legata alla prima presenza francescana a Rieti. Quando nel 1208 Francesco lasciò Assisi, arrivò in questi luoghi con i suoi primi compagni e si innamorò della zona, che bene si accordava ai suoi bisogni e alla sua sensibilità.

Al suo arrivo a Poggio Bustone, Francesco era inquieto, insoddisfatto. Sentiva che i peccati della sua giovinezza non erano ancora stati perdonati da Dio. E forse non si sentiva neppure degno del perdono. Fu nella preghiera solitaria che il Signore gli annunciò il suo perdono e il santo avvertì l’invito ad andare per il mondo ad annunciare la pace.

A Poggio Bustone Francesco scopre che Dio è misericordia, amore, perdono. Un perdono che Dio accorda, ma che va anche accordato agli altri, restituito. In questo senso, la porta aperta nella piccola chiesa dell’eremo sembra come spalancata sulla valle, quasi a voler lasciare uscire e diffondere la misericordia di Dio sulla terra che Francesco ha tanto amato.

 

 

Mons. Domenico Pompili  – Vescovo di Rieti